Al Filo le note benefiche di Alessandro Martire

No Comments 2391 Views0


martire

CREMONA — Una delle personalità più interessanti del giovane panorama compositivo italiano proporrà le sue musiche, di cui è autore e interprete, al teatro Filo martedì 22 settembre alle 21 grazie all’associazione Giorgio Conti. Si tratta di Alessandro Martire, 23enne compositore e pianista comasco che si esibirà a favore del sodalizio presieduto da Adriana Conti assieme al suo trio d’archi e all’elettronica. L’ingresso è a offerta libera. Un appuntamento
da segnarsi sul lunario perché si inserisce in un periodo molto caldo di avvenimenti per la città, tra Mondomusica e Stradivarifestival, ma che non va assolutamente perso.
In scaletta brani originali di Alessandro Martire tratti dal suo primo lavoro discografico Melodia di Vita e composizioni inedite. Alessandro Martire nasce a Como il 12 luglio 1992. A 15 anni scrive le sue prime composizioni pianistiche con un crescente interesse per la musica classica contemporanea tramite l’innesto di elementi derivati dalla musica pop, minimalista e crossover, raggiungendo uno stile personalissimo. La sua attività concertistica con musiche originali lo ha portato a esibirsi in prestigiose università e teatri di tutto il mondo, da Hong Kong a Seoul, da Mosca a Londra, da Jakarta ad Amburgo. Ha sviluppato i suoi studi musicali e pianistici presso l’Accademia Musicale Genovese seguendo i corsi ordinari e un corso di perfezionamento con il pianista
e compositore Giusto Franco. Nel 2012 ha studiato e frequentato il prestigioso Berklee College of Music di Boston nel ramo composizione new age, esibendosi nel concerto finale alla David Friend Recital Hall. Le sue composizioni vengono distribuite in conservatori, accademie e istituti musicali nazionali e internazionali, ed eseguite da vari concertisti sia classici sia crossover. Il suo brano Dolce pensiero ha vinto la decima edizione del concorso nazionale ‘DeMusica’ di Savona di composizione pianistica ed è stato inserito nel repertorio del noto concertista Eugenio de Luca, allievo del celebre pianista Arturo Benedetti Michelangeli.
Con all’attivo due tour internazionali per la promozione del suo primo lavoro discografico, Alessandro Martire si è esibito in Stati Uniti, Regno Unito, Austria, Danimarca, Hong Kong, Svizzera, Corea del Sud, Italia, ricevendo numerosi premi e apprezzamenti per l’originalità musicale e la spiccata qualità delle sue performance, a dispetto della giovane età. Il suo Da sempre in Tour 2015 gode del patrocinio dell’Unesco e ha debuttato all’università Bocconi di Milano lo scorso 23 aprile, per poi toccare Amburgo, Mosca, San Pietroburgo, Singapore e Indonesia. Il suo concerto a Los Angeles nel 2013 è stato inserito
tra le migliori performance dell’anno per l’originalità delle composizioni, ricevendo attestazione dal consolato italiano a Los Angeles. Le musiche dell’album Melodia di Vita sono diffuse come intrattenimento di bordo su tutti i voli Alitalia e Cathay Pacific.
L’associazione Giorgio Conti, sodalizio stimatissimo in città per la sua encomiabile attività di sostegno alle famiglie con bambini affetti da leucemie
e tumori dell’infanzia, non è nuova a promuovere eventi musicali di rilievo. Anzi, sovente Adriana Conti e il marito Carlo ricorrono all’arte del suoni per far conoscere l’attività dell’associazione intitolata al figlio Giorgio. Ricordiamo, in proposito, anche concerti di grande importanza e prestigio, come quello che vide il celebre baritono Leo Nucci a palazzo Cittanova assieme all’ensemble Salotto ‘800. Oppure, sempre al Cittanova, il concerto del cantautore
Beppe Cantarelli e della sua band.

Roberto Codazzi (quotidiano La Provincia di Cremona)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *